© 2023 by Mums Tums and babies. Proudly created with Wix.com

Follow Us
  • Facebook Social Icon
  • SoundCloud Social Icon
  • YouTube Social  Icon

September 17, 2018

Please reload

Post recenti

Il pavor nocturnus

June 5, 2018

1/10
Please reload

Post in evidenza

ROSOLIA

 

La Rosolia è un infezione virale della durata di 7/10 giorni.

Solitamente non ha bisogno di grandi cure, se non antifebbrili per abbassare la temperatura.

 

I sintomi sono:

 

rash cutanei, sul rosso/rosa

gonfiore delle ghiandole del collo e della testa

febbre alta

dolore alle articolazioni

spesso sintomi influenzali

 

Questa malattia solitamente non porta grossi problemi ai bambini, mentre invece può essere molto pericolosa se contratta in gravidanza, perché può essere trasmessa dalla mamma al feto. 

Purtroppo se contratta in gravidanza può danneggiare seriamente il feto.

Possono esserci danni quali ritardi mentali, perdita della vista o udito, e addirittura può provocare un aborto spontaneo.

I rischi maggiori si hanno quando la mamma viene infettata durante il primo trimestre di gravidanza.

È importante sapere che la Rosolia non può assolutamente essere curata con antibiotici in quanto appunto è una forma virale.

Una cosa molto importante, i medici sconsigliano in questo caso di usare aspirina al di sotto dei 16 anni in quanto è stato associato al rischio della sindrome di Reye che può portare insufficienza epatica e addirittura anche alla morte.

Ovviamente per la Rosolia esiste la possibilità di vaccinare e in questo caso si immunizza fino al 95% dei soggetti.

È bene ricordare che un bambino vaccinato non trasmette assolutamente il virus anche in caso comparisse l'esantema in quanto è uno degli effetti collaterali che può accadere.

Ultima cosa, ma non meno importante,il vaccino non può essere somministrato in gravidanza, perciò è bene accertarsi prima di essere immuni.

Gravidanza amore ed emozione vi consiglia perciò soprattutto se in gravidanza di fare molta attenzione e rivolgervi sempre al vostro medico di fiducia.

 

di Monia Cavallotti

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Cerca per tag